European Pact for Youth

Nelle partnership Impresa-Scuola la strategia europea di riferimento per l’occupabilità dei giovani

In Europa ci sono 7 milioni di NEET (Not engaged in Employment, Education or Training): giovani che non lavorano, non studiano e non sono in formazione. A loro si aggiungono 4.4 milioni di ragazzi e ragazze che hanno abbandonato precocemente la scuola.

Fondazione Sodalitas ha sottoscritto lo EUROPEAN PACT FOR YOUTH: l’iniziativa europea lanciata a fine 2015, promossa da CSR Europe e dalla Commissaria all’Employment & Social Affairs Marianne Thyssen.
Lo EUROPEAN PACT FOR YOUTH indica nella partnership Impresa-Scuola la strategia di riferimento per l’inclusione e l’occupabilità dei giovani, e vuole attuare tre obiettivi prioritari entro il 2017:
- realizzare 10.000 partnership di qualità tra imprese e sistema educativo
- offrire almeno 100.000 nuove opportunità di inserimento nel mondo del lavoro, addestramento o tirocinio
- mettere a punto 28 Piani d’azione nazionali per la competitività e l’occupabilità nei Paesi dell’Unione.

Fondazione Sodalitas e Impronta Etica, di concerto con il MIUR (Segreteria Tecnica) e il Ministero del Lavoro (ANPAL e Italia Lavoro), guidano la messa a punto del Piano di Azione Italiano, che può già contare sul supporto di una Rete di Promotori aperta alla partecipazione di:

  • Imprese: ABB, Accenture, Avanade,AXA, Banca Monte dei Paschi di Siena, Bosch, Bridgestone, CA Technologies, CAMST, Citybank, CMS, Coop Alleanza 3.0, Costa Crociere, Edison, Enel, GI Group, Granarolo, Gruppo Bracco, Gruppo Hera, Gruppo Mapei, Gruppo Unipol, Hogan Lovells, IBM Italia, IMA, KPMG, La Fabbrica, Lucart Group, Mellin Danone Nutricia Early Life Nutrition, Open Group, Pirelli, Randstad, Ricoh, Sandvik, Sanofi, SCS Consulting, TIM, TNT, UBS, Uniser
  • Organizzazioni: Apprendisti.fvg, Assolombarda, Confindustria Padova, Consorzio Elis, Effepi Friuli Venezia Giulia, Fondazione Cariplo, Fondazione Cometa, Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, JA Italia, Legacoop Bologna, Unindustria Bologna, Università degli Studi di Calabria.


Lo EUROPEAN PACT FOR YOUTH sarà attuato in Italia grazie al lavoro di tre Tavoli dedicati ad altrettanti obiettivi prioritari:
- il Tavolo “Alternanza Scuola Lavoro”, attraverso cui identificare e attuare modelli efficaci, strutturando percorsi funzionali allo sviluppo delle competenze e facilitando l’accesso alle imprese e la collaborazione in varie forme
- l'EE-HUB multistakeholder Educazione all’imprenditorialità”, attraverso cui mettere in rete gli attori impegnati su questo tema e permetta la diffusione di modelli virtuosi di educazione all’imprenditorialità su scala nazionale
- il Tavolo Apprendistato e formazione professionale”, attraverso cui cogliere le nuove opportunità introdotte dalle riforme per il rilancio dei 3 livelli di apprendistato, compreso quello terziario.

I contributi dei 28 Paesi dell’Unione Europea ad attuare lo EUROPEAN PACT FOR YOUTH saranno presentati nel 1° Summit Europeo Impresa-Scuola a fine 2017.

Le imprese e le organizzazioni che vogliono aderire alla Rete dei Promotori del Piano di Azione Italiano per lo European Pact for Youth possono scrivere a:
Elisa Rotta - Fondazione Sodalitas
elisa.rotta@sodalitas.it
0236572987

Condividi: