Emergenza Ucraina: le iniziative del Network KPMG in Italia

Solidarietà per il popolo ucraino

KPMG - impresa associata di Fondazione Sodalitas - sente di avere una grande responsabilità nei confronti della società ed un ruolo nella costruzione di un futuro migliore. Lo scorso anno ha lanciato l’Impact Plan, il piano programmatico che formalizza l’ impegno sui temi ambientali, sociali e di governance, e in questi giorni ha pubblicato l'aggiornamento del documento Our Impact Plan - KPMG Global (home.kpmg) con una rendicontazione trasparente dei progressi realizzati nell’ultimo anno nelle quattro aree in cui si concentrano le sue azioni: Planet, People, Prosperity e Governance.

Sin dai primi giorni di crisi in Ucraina la priorità di KPMG nel mondo è stata quella di fornire un contributo per la sicurezza del popolo ucraino, per questo il suo Network a livello globale si è mobilitato per sostenere gli sforzi di soccorso umanitario mettendo a disposizione forniture mediche, cibo e acqua. Anche come Network italiano KPMG si è mobilitata su diversi fronti esprimendo in maniera concreta un grande senso di solidarietà verso la popolazione ucraina.

Fundraising

Attraverso la Fondazione KPMG Italia Onlus è stata attivata una raccolta fondi con l’UNICEF. Le somme raccolte saranno opportunamente integrate da parte della Fondazione KPMG Italia ONLUS e costituiranno evidenza della sentita partecipazione del Network al drammatico evento e testimonianza dei ‘valori’ che realmente vive. La raccolta di fondi è attualmente in corso.

Volontariato d’impresa – Make a Difference day

Prontamente KPMG ha raccolto le richieste di supporto operativo da parte delle associazioni “vicine” mobilitando i volontari che si sono resi immediatamente disponibili. L’aiuto concreto fornito dalle sue persone si è concretizzato in attività di smistamento di pacchi, preparazione dei bancali e carico/scarico dei colli presso i magazzini degli enti che hanno organizzato le spedizioni di prodotti presso gli ospedali ucraini e i campi profughi lungo i confini. Le attività di volontariato sono attualmente in corso.

Il progetto solidale: #IoDonoSolidale

Anche in risposta al desiderio di molti dipendenti di contribuire all’emergenza in Ucraina, è nato il progetto di Corporate Responsibility #IoDonoSolidale per donare beni di prima necessità agli enti coinvolti in questa catena solidale. Le raccolte guidate e opportunamente condivise con i centri di accoglienza e le associazioni aiuteranno le persone che stanno affrontando il conflitto in Ucraina e quelle che, costrette ad abbandonare la propria casa, verranno accolte in Italia. La raccolta dei beni è attualmente in corso.

www.kpmg.com/it

 

Condividi:
Sin dai primi giorni di crisi in Ucraina la priorità di KPMG nel mondo è stata quella di fornire un contributo per la sicurezza del popolo ucraino, per questo il suo Network a livello globale si è mobilitato per sostenere gli sforzi di soccorso umanitario mettendo a disposizione forniture mediche, cibo e acqua. Anche come Network italiano KPMG si è mobilitata su diversi fronti esprimendo in maniera concreta un grande senso di solidarietà verso la popolazione ucraina.