Growth is Smart

La digital education che favorisce l'occupabilità. I temi di "Last Call to Europe 2020"

Accanto ai 315 milioni di cittadini europei che utilizzano internet ogni giorno, ce ne sono oltre 100 che non hanno mai utilizzato la rete. Il 39% della forza lavoro in UE, inoltre, ha competenze digitali insufficienti. Eppure la Commissione Europea ha stimato che nei prossimi anni il 90% dei posti di lavoro richiederà competenze ICT e in questo settore, entro il 2020, potranno registrarsi 900.000 potenziali assunzioni

Il Workshop Internazionale “Growth is Smart” è stato proposto da Fondazione Sodalitas nell’ambito della Conferenza Internazionale “LAST CALL TO EUROPE 2020”, organizzata a Milano il 19 giugno all’interno di Expo.
Nel corso dell’evento - cui sono intervenuti oltre 50 relatori provenienti da tutto il mondo – è stato ufficialmente presentato il MILAN MANIFESTO - ENTERPRISE 2020, che chiede a imprese e governi di tutta Europa di lavorare insieme per realizzare una crescita sostenibile e inclusiva, e diventerà la piattaforma di dialogo tra le imprese più avanzate e le istituzioni europee per realizzare insieme una crescita sostenibile. 

Il programma del Workshop
Scenario: Digital innovation impact and opportunities
Peter Lacy, Global Managing Director, Accenture Strategy & Sustainability

Industry, education and data in the digital era
Sandro De Poli, President and CEO, GE Italy & Israel
Marco Berliri, Partner, Hogan Lovells
Fabio Vaccarono, Country Manager Italy, Google
Prof. Giorgio Ventre, Full Professor of Computer Networks, University of Napoli Federico II
Marcella Logli, Corporate Social Responsibility Director, Telecom Italia
Wouter Van Tol, Head of Corporate Citizenship, Samsung Electronics Europe

Conclusion and indicated actions
Alexander Riedl, Deputy Head of Unit, European Commission, DG Communications Networks, Content and Technology, European Commission
Stefano Firpo, Director General For Industrial Policy, Competitiveness And Sme, Italian Ministry for Economic Development
Moderator: Mariangela Pira, Class CNBC

Condividi:

multimedia