Seeding Energies: il nuovo Bilancio di Sostenibilità 2016 di Enel

Il modello di business di Enel considera sostenibilità e innovazione un binomio imprescindibile, che crea valore per l’azienda e per tutti i suoi stakeholder e permette di cogliere nuove opportunità.

Il Bilancio di Sostenibilità di Enel appena pubblicato, intitolato “Seeding Energies”, racconta le performance non finanziarie del Gruppo nel 2016 e il nuovo Piano di Sostenibilità 2017-2019, che prende spunto e integra il Piano strategico, e si articola secondo 4 pilastri: Coinvolgimento e inclusione delle comunità in cui opera l'azienda, Coinvolgimento e inclusione delle sue persone, Efficienza operativa e innovazione, Decarbonizzazione del mix energetico. A questi pilastri si affiancano la digitalizzazione e l’attenzione al cliente, come leve per promuovere ulteriore crescita ed efficienza.

Elemento chiave di questo approccio è l’adozione di indicatori di sostenibilità ESG (Environmental, Social and Governance) su tutta la catena del valore, non solo per una valutazione ex post dei risultati, ma soprattutto per anticipare le decisioni e rafforzare un atteggiamento proattivo e non reattivo.

Fatti concreti e dati che riflettono l’impegno quotidiano di Enel per la tutela dell’ambiente, i rapporti con le comunità locali, la motivazione delle persone, le relazioni con le persone, gli investimenti in innovazione e lo sviluppo di energia pulita.

Da quest’anno con la nuova App del Bilancio di Sostenibilità (“Enel Seeding”) scaricabile sugli App Store sarà possibile avere sempre a disposizione i principali dati Enel, le priorità di azione, i principali indicatori del Bilancio 2016 e Target del Piano 2017-2019.

https://www.enel.com/content/dam/enel-com/investors/2017/ITA_BDS2016_20170502_4WEB.pdf
https://www.enel.com/it/storie/a201705-seeding-energies-la-sostenibilia-in-enel.html

Condividi: