Emergenza Ucraina: l’iniziativa di Gruppo Chiesi

Gruppo Chiesi sostiene i rifugiati e le ONG umanitarie operanti in Ucraina

Come molti nel mondo, le persone Chiesi – impresa associata di Fondazione Sodalitas - sono sconvolte dal conflitto in corso, mentre si assiste alla sofferenza di coloro che ne sono colpiti. La missione di Chiesi è ciò che la guida in questi tempi difficili e la spinge a concentrarsi su azioni che possano portare aiuto diretto alle vittime di questo conflitto. 

Ad oggi, il Gruppo Chiesi ha stanziato la somma iniziale di un milione di euro, parte della quale è già stata impegnata a sostegno delle ONG umanitarie operanti in Ucraina, come la Croce Rossa Italiana e UNHCR Italia, e di un fondo per l'accoglienza dei rifugiati sul territorio italiano ed è attualmente impegnato a individuare ulteriori iniziative a favore delle popolazioni colpite dalla guerra. Gruppo Chiesi vuole anche rassicurare i propri pazienti in Ucraina e Russia, ai quali continuerà a prioritizzare l’accesso continuativo alle soluzioni terapeutiche, nonostante la situazione di instabilità.

Gruppo Chiesi condanna fermamente tutti gli atti di violenza e chiede una risoluzione pacifica e immediata del conflitto in corso in Ucraina.

www.chiesi.com

Condividi:
Come molti nel mondo, le persone Chiesi – impresa associata di Fondazione Sodalitas - sono sconvolte dal conflitto in corso, mentre si assiste alla sofferenza di coloro che ne sono colpiti. La missione di Gruppo Chiesi è ciò che la guida in questi tempi difficili e la spinge a concentrarsi su azioni che possano portare aiuto diretto alle vittime di questo conflitto.