Coronavirus: l’iniziativa di Italcementi

Da Italcementi una donazione per le strutture sanitarie e misure a favore dei dipendenti

Italcementi – impresa associata a Fondazione Sodalitas – ha donato 100.000 euro per sostenere le strutture sanitarie di Bergamo.

Inoltre, insieme alle misure di prevenzione del contagio già adottate, come lo smartworking per tutti gli uffici e provvedimenti in merito al personale presente negli impianti, Italcementi ha fornito una copertura assicurativa e sanitaria integrativa in caso di contagio da Coronavirus per tutti gli oltre 1.850 dipendenti delle società italiane del Gruppo. La copertura prevede un’indennità in caso di ricovero, un’indennità da convalescenza e un pacchetto di assistenza post ricovero per la gestione sanitaria e familiare.

Anche HeidelbergCement Group, di cui Italcementi fa parte, ha deciso di sostenere l'Ospedale Papa Giovanni XXIII con una nuova donazione di 100mila euro.

Inoltre, Calcestruzzi - società del gruppo Italcementi - ha donato dieci tablet all’Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo. Un gesto di vicinanza a chi sta attraversando momenti difficili: le videochiamate sono, infatti, l’unico mezzo a disposizione dei pazienti in isolamento per comunicare con i propri familiari durante questa emergenza.

 

www.italcementi.it

Condividi:
Da Italcementi una donazione per sostenere le strutture sanitarie di Bergamo e una copertura assicurativa integrativa in caso di contagio da Coronavirus per tutti i dipendenti delle società italiane del Gruppo.