CONTINUA LA CAMPAGNA DI CAPGEMINI “I MIGLIORI DAVVERO”

Fondazione Sodalitas è partner di Capgemini nella campagna #imiglioridavvero®, nata con l’obiettivo di contribuire a sostenere l’occupazione giovanile, offrendo consigli utili e pratici su come affrontare e prepararsi al mondo del lavoro.

Anche Fastweb e Sirti hanno scelto di unirsi all'iniziativa.

#imiglioridavvero® è uno spazio dove giovani professionisti, entrati da poco in azienda, condividono le loro esperienze con chi è alla ricerca di lavoro, per raccontare come si scrive un CV efficace, come affrontare un colloquio e, una volta entrati, come ci si muove e si cresce in azienda.
anna franzoni
COSA RACCONTANO I GIOVANI   La scelta è di dare voce e volto ai laureati che hanno già trovato lavoro, per farci raccontare l’esperienza di ingresso nel mondo professionale e come l’azienda li abbia aiutati a esprimere il proprio talento, quello ricco di più sfaccettature. Tutto questo affinché queste testimonianze rese da chi ha già “passato la barricata” possano diventare consigli e suggerimenti utili ed essere d’ispirazione per i ragazzi che attualmente cercano un impiego.

#imiglioridavvero® è arricchito anche da testimonianze di chi in azienda lavora da più tempo e valorizza le capacità di questi giovani, guidandoli nel loro percorso di sviluppo.

COSA RACCONTANO LE AZIENDE  

"Vorrei spendere qualche parola sul mondo dei giovani universitari, laureandi o neo laureati che sono stati rappresentati dai nostri amici della campagna #imiglioridavvero, www.imiglioridavvero.it; sono entrati con forza nella nostra vita, ricordo a memoria i volti di molti di loro e ogni tanto vado a rivederli nel sito ed a rileggere quello che dicono.

Devo dire che la campagna mi ha emozionato, perché mi ha riportato ai miei vent’anni, periodo mitico per un cinquantenne come me; l’emozione nasce non dalla malinconia di un tempo passato, ma dal riconoscimento della forza di questa fase della vita, nella quale tutto è possibile e non ci sono barriere fisiche o mentali che possano limitare i tuoi sogni. Abbiamo un profondo bisogno di questa forza propulsiva, sia nella società che nelle aziende e ciascuno di noi più “anziani” deve vivere l’esperienza dell’affiancamento come un arricchimento per i giovani e i meno giovani.

Già, perché le persone che lavorano da più tempo hanno bisogno di qualcuno che demolisca i luoghi comuni, le pratiche abituali, il pensiero unico, l’atteggiamento routinario; ne hanno bisogno per rimanere giovani e quindi attivi. Al contrario chi è all'inizio della sua vita lavorativa ha bisogno di mentorship, di persone di cui fidarsi, a cui affidarsi, con cui confrontarsi e, ogni tanto, da superare. Per questo, anche nel 2015 assumeremo altri 500 giovani talenti." MAURIZIO MONDANI, CAPGEMINI

 

 

Condividi:
"Se non ricevi risposta dopo un colloquio, mostrati proattivo e ricontatta l’azienda per avere comunque un feedback (Lorenzo, 28 anni)" “Mostrarsi capaci di ragionare, in autonomia così come assieme all’esaminatore, fa vedere fin da subito l’attitudine all’approccio collaborativo (Francescosaverio, 28 anni)”

approfondimenti