Fondazione Roche e Fondazione Sodalitas per le persone con emofilia e SMA

I bandi di Fondazione Roche a sostegno dei progetti di assistenza ai pazienti

Sono stati premiati gli otto vincitori del Bando “Fondazione Roche per le persone con emofilia” e i tre vincitori del Bando “Fondazione Roche per le persone con atrofia muscolare spinale (SMA)”. I progetti delle due categorie, ideati dalle associazioni pazienti e realtà Non Profit, sono stati premiati rispettivamente con un contributo di 120.000 euro e di 80.000 euro.

La qualità delle iniziative presentate testimonia l’esistenza di bisogni ancora da colmare sia nella comunità emofilica, sia in quella delle persone con SMA. I servizi di assistenza ai malati e alle famiglie che se ne prendono cura sono uno dei punti cruciali a cui è necessario trovare risposta, ancor più nel panorama delle malattie rare.

“Attraverso queste iniziative – spiega Mariapia Garavaglia, Presidente di Fondazione Roche – intendiamo supportare la realizzazione di progetti che aiutino concretamente le persone che ogni giorno convivono direttamente o indirettamente con una malattia rara, spesso di difficile gestione. Oggi più che mai ci impegniamo a promuovere e a tutelare la salute e l’assistenza sanitaria, fornendo un supporto responsabile agli attori che operano a stretto contatto con i pazienti e i loro familiari.”

I progetti sono stati valutati sulla base dei potenziali benefici per i pazienti e le loro famiglie da Fondazione Sodalitas.

Fondazione Sodalitas è impegnata a realizzare partnership tra la parte più evoluta del mondo d’impresa  e gli stakeholder più rilevanti, con l’obiettivo di generare valore sociale condiviso – ha dichiarato Massimo Ceriotti, Responsabile marketing associativo di Fondazione SodalitasE’ stato quindi particolarmente significativo poter contribuire a questo bando, attraverso l’esperienza maturata nello sviluppo di iniziative che vedono impresa e Terzo settore lavorare insieme a beneficio delle persone e delle comunità”.

I bandi rappresentano una testimonianza dell’approccio con cui Fondazione Roche intende generare valore condiviso, mettendo in pratica un concetto moderno di fondazione di impresa, che non si limita a stanziare risorse economiche nel settore sociale, ma che pone al centro del proprio impegno la tutela dei diritti del cittadino promuovendo progetti su base meritocratica.

Nel 2020 Fondazione Roche triplicherà l’investimento, mettendo a disposizione 600.000 euro ed estendendo i bandi a nuove aree: oncologia e neuroscienze.

Condividi:
Sono stati premiati gli otto vincitori dei Bandi di Fondazione Roche per le persone affette da emofilia” e atrofia muscolare spinale (SMA)”. I progetti hanno ricevuto un contributo totale di 200.000 euro.