• seguici su:
HOME - La Fondazione - Osservatorio sul Marketing Sociale

L’Osservatorio Fondazione Sodalitas-Nielsen tiene monitorato l’andamento del Cause Related Marketing (CRM) in Italia, misurando l’andamento degli investimenti e degli annunci pubblicitari di CRM nel mercato italiano, nonché la distribuzione di investimenti e annunci sui vari tipi di media (tv, radio, quotidiani, periodici, web, affissioni), e comunica periodicamente i nomi delle aziende big spender nel settore.
L’Italia è il primo paese in Europa a essersi dotato di un Osservatorio sul CRM.


Già nel 2002 Fondazione Sodalitas aveva realizzato con Ipsos Explorer la ricerca “Gli italiani e il Cause Related Marketing: valori, atteggiamenti, aspettative, che per prima aveva sondato la percezione degli italiani verso uno strumento così innovativo allora, e l’impatto sulle scelte d’acquisto.

Nel 2004 poi la Fondazione ha messo a punto il Codice di comportamento per le campagne di Cause Related Marketing, che continua a rappresentare un prezioso punto di riferimento per le imprese impegnate in campagne di CRM.

Nel mese di giugno 2013 Fondazione Sodalitas ha reso pubblici i dati elaborati dall’Osservatorio in merito agli investimenti lordi in CRM effettuati nel 2012 in Italia, che ammontano a 207 milioni di Euro, con una diminuzione del 18,4% rispetto all’anno precedente.
Gli annunci pubblicitari di CRM realizzati sono stati 12.791, contro i ben 24.207 del 2011 (-47,1%).


Il Cause Related Marketing attualmente vale lo 0,61% del mercato italiano (nel 2011 era lo 0,69%).
Ad attrarre la quota percentuale più significativa di investimenti in CRM continua ad essere, anche nel 2012, la carta stampata (il 92,2% tra quotidiani e periodici; nel 2011 era l'82,2%).
La crisi ha però inciso sul livello di investimenti in CRM su quasi tutti i media considerati
; quelli che ne hanno risentito di più sono la televisione  (-67,3%) e la radio (-78,4%).
Unico mezzo in controtendenza il cinema
, in cui gli investimenti in CRM sono passati da 208.000 euro a 2.148.000 euro.

Dal punto di vista dei settori di mercato di appartenenza delle campagne la situazione nel 2012, rispetto al 2011, è molto cambiata: se un anno fa il primato spettava all'abbigliamento (18,5% del mercato), ora in testa alla classifica si posiziona il settore degli alimentari (13,5%; nel 2011 era il 3,5%). Non più nella top ten nel 2012 i settori delle bevande/alcolici (3,8% nel 2011; 1,3% nel 2012) e delle toiletries (4,5% nel 2011; 0,7% nel 2012). 

Le dieci aziende big spender in Cause Related Marketing nel 2012 sono state: Pool Pharma (Kilocal), ALESSANDERX SPA, MICYS COMPANY (Pupa), Industries (Moncler), Conad, ED.PIZZARDI, Procter & Gamble, LUCE BIANCA (Le Bebè Gioielli), Pomellato e Samsung.


Per ulteriori informazioni
:
Massimo Ceriotti – Fondazione Sodalitas

massimo.ceriotti@sodalitas.it

02-86460236

Sostiene Fondazione Sodalitas