• seguici su:
HOME - Impresa e Lavoro - Working Age – La gestione delle età nell’impresa


Lo scenario
Gestire e motivare all’interno della propria azienda persone di età diverse significa doversi confrontare con aspettative, livelli di competenze e approcci al lavoro estremamente articolati. Valorizzare la age diversity richiede la pianificazione sistematica di interventi ed azioni lungo l’intero percorso professionale dei propri collaboratori.
 
La risposta di Fondazione Sodalitas
Il LABORATORIO WORKING AGE è attivo da inizio 2010 e coinvolge 8 imprese aderenti alla Fondazione interessate a confrontarsi su alcuni aspetti-chiave legati alla age diversity:
- la gestione della “Y Generation” (i giovani nati negli anni ’80), per i quali l’azienda deve elaborare modalità originali di attrazione e valorizzazione;
- la popolazione Over 50, che diventerà sempre più consistente alla luce dei cambiamenti demografici  del nostro Paese. Un nodo chiave è  la valorizzazione di queste persone in azienda come leader di competenza;
- il dialogo intergenerazionale, che rappresenta uno snodo importante per il trasferimento di competenze dai senior ai giovani.
Nel Laboratorio, dunque, le imprese condividono le best practice già in atto, e approfondiscono le differenti motivazioni al lavoro e alla vita in azienda delle due fasce di popolazione coinvolte (Under 30 e Over 50), la cui comprensione è un presupposto fondamentale per implementare politiche Hr efficaci.   

L’impatto del Laboratorio
Il 10 novembre 2011 il LABORATORIO WORKING AGE ha presentato i primi risultati del suo lavoro raccogliendo su una piattaforma web le iniziative di active age management sviluppate dalle 8 imprese che ne fanno parte e focalizzate su 3 aspetti:
1.      Orientare i giovani nel mondo del lavoro e attrarre in azienda talenti
2.      “Far crescere” le persone in azienda sia in termini formativi che di performance
3.      Favorire una migliore integrazione delle persone in azienda coltivando il senso di appartenenza
Il LABORATORIO WORKING AGE prosegue nel proprio lavoro, e intende condividere il lavoro sviluppato con le imprese che ne fanno parte, attraverso il confronto e l’integrazione con gli interlocutori istituzionali e il mondo della scuola.   
 
Le imprese partecipanti
Sono 8 le imprese aderenti a Fondazione Sodalitas che ad oggi fanno parte del LABORATORIO WORKING AGE:  Accenture, Banca Popolare di Milano, IBM, Kraft Foods, L’Oreal, Randstad, Telecom Italia, Vodafone Italia.
 
Per ulteriori informazioni:
Elisa Rotta - Fondazione Sodalitas
elisa.rotta@sodalitas.it
02-86460236

Sostiene Fondazione Sodalitas