• seguici su:
HOME - Giovani e scuola - Giovani e disagio

Lo scenario
Si chiamano early school leavers i ragazzi dai 18 ai 24 anni d’età che posseggono la sola licenza media e sono fuori dal sistema di istruzione-formazione.
Secondo il Ministero della Pubblica Istruzione l’Italia è in ritardo rispetto all’Europa: nel 2006 il 20,8% dei ragazzi era infatti fermo alla licenza media senza frequentare alcun corso di formazione, contro una media europea del 15,3%.

La Commissione Europea
- nella Comunicazione dell’11-12-2007 - ha ribadito l’esigenza di continui e importanti sforzi per elevare le competenze in ragione degli elevati livelli di abbandono scolastico prematuro che ancora caratterizzano i Paesi dell’Unione.

Anche il fenomeno del Bullismo non è da trascurare: sono infatti in crescita nel nostro paese non solo i ragazzi protagonisti di episodi di bullismo (minacce, aggressioni violente, offese, intimidazioni) ma anche gli spettatori indifferenti o, peggio, divertiti. Queste tendenze rendono necessari di sistema fornire che diano ai ragazzi riferimenti educativi solidi e in grado di indirizzarli verso comportamenti più responsabili.

Fondazione Sodalitas è impegnata dal 2000 nella costruzione di percorsi di integrazione scuola- impresa, che aiutino i ragazzi a costruire il loro progetto di vita e di lavoro:
- il Progetto DIVENTO GRANDE - promosso dal Comune di Milano - rappresenta un intervento di prevenzione, inserimento e recupero lavorativo e sociale di adolescenti che hanno abbandonato prematuramente il percorso di studi e hanno bisogno di un aiuto per costruire il loro futuro attraverso momenti formativi ed esperienze di stage


- il Progetto PREVENZIONE BULLISMO è stato realizzato tra il 2008 e il 2011 insieme con ISMO e Comunità Nuova ed ha permesso a 181 insegnanti delle scuole secondarie di primo grado di Milano e Lombardia di frequentare Laboratori di formazione esperienziale per diventare agenti di relazione nelle rispettive comunità educative e punti di riferimento positivi per gli studenti.

 

Sostiene Fondazione Sodalitas