SYNGENTA PER VOLONTARI PER UN GIORNO

Evitare lo spreco di cibo e promuovere la solidarietà

A proposito di Syngenta
Syngenta è una realtà unica nel mondo dell’Agribusiness che, con più di 28.000 persone dedicate, integra competenze, risorse scientifiche e supporto tecnico commerciale in grado di proporre soluzioni concrete e innovative agli agricoltori e agli operatori del settore agroalimentare. Grazie a ricerca e tecnologie d’avanguardia, l’offerta spazia dalla genetica alla protezione delle colture, dai progetti di produzione integrata con primarie filiere agroalimentari alle soluzioni per il florovivaismo, dai servizi a valore aggiunto per i produttori e tecnici ai programmi di Agricoltura Responsabile.

L'attività
Per il secondo anno consecutivo, Syngenta ha voluto partecipare alle attività della Fondazione Banco Alimentare attraverso la partecipazione volontaria dei propri dipendenti a due iniziative in particolare:

- La “Giornata Nazionale della Colletta Alimentare”, realizzata il 29 novembre 2014. Accanto ai volontari della Fondazione, i dipendenti Syngenta hanno popolato i diversi punti di raccolta (supermercati) per sensibilizzare le persone al problema della povertà attraverso l’invito a un gesto concreto di gratuità e di condivisione: fare la spesa per chi ha bisogno

- “Una giornata nei magazzini di Banco Alimentare”. In questo caso i dipendenti dell’azienda hanno partecipato al ritiro e alla consegna del cibo per gli enti caritativi che ogni giorno viene svolto dai volontari del banco presso i loro magazzini su tutto il territorio nazionale.

Su tutto il territorio nazionale hanno aderito all’iniziativa circa 200 dipendenti Syngenta, rispondendo all’appello con entusiasmo anche alla luce del successo dell’edizione 2013 della partnership.

Condividi:
“Volontari per un Giorno è un’iniziativa che dimostra che quando istituzioni, imprese e associazioni lavorano insieme si riesce a costruire un percorso virtuoso che non finisce con la conclusione della singola attività, ma che resiste anche ai momenti di crisi, in cui i bisogni aumentano e richiedono risposte sempre più tempestive ed efficaci”. Giuliano Pisapia, Sindaco di Milano