Il Premio Speciale TIM – WithYouWeDo a LVIA, OpenART Project e Spazio Aperto Servizi

Il riconoscimento assegnato nell'ambito della 5^ Edizione di Sodalitas Social Innovation

A proposito di SODALITAS SOCIAL INNOVATION
SODALITAS SOCIAL INNOVATION (SSI) è il programma che Fondazione Sodalitas ha ideato per migliorare in modo diffuso la capacità progettuale del Terzo Settore, permettendo alle imprese di agire verso il Nonprofit non come mero donatore, ma come partner in grado di contribuire allo sviluppo di progetti sociali innovativi e con un elevato livello di sostenibilità economica.
Le prime 4 edizioni dell’iniziativa hanno visto la partecipazione di 425 Organizzazioni Nonprofit con più di 460 progetti e hanno consentito la realizzazione di numerose partnership Profit-Nonprofit di successo.


A proposito del Premio Speciale TIM – WithYouWeDo
TIM nell’ambito del suo programma di Corporate Shared Value #ilfuturoèditutti creerà, per Fondazione Sodalitas, una sezione specifica della piattaforma di crowdfunding WithYouWeDo: un ambiente dedicato esclusivamente al premio Sodalitas Social Innovation.
Tra i finalisti del premio SSI 2015 saranno selezionati almeno 3 progetti, che presentino elementi di innovazione digitale. I progetti selezionati, con il supporto di Sodalitas e TIM-WithYouWeDo, potranno costruire una campagna di raccolta fondi che verrà ospitata sulla piattaforma.
Gratuità, promozione e supporto ai progettisti sono i vantaggi di WithYouWeDo: nessuna commissione su tutte le transazioni e favorevoli condizioni con i sistemi di pagamento, promozione del progetto sui canali TIM e nelle campagne di comunicazione legate al crowdfunding sociale di TIM.

I contenuti del progetto "Spigolatura 2.0", di LVIA
Il progetto “Spigolatura 2.0” è finalizzato a ridurre l’impatto economico e ambientale dello spreco alimentare: in Italia infatti, se da un lato il 9% della popolazione ha difficoltà nell’accesso al cibo, il 16% della produzione ortofrutticola è sprecato in fase di raccolta. L’iniziativa prevede la creazione di un WebGIS, ossia un sistema informativo geografico on line - sviluppato e utilizzato in open-source - che connetta i produttori provvisti di eccedenze di cibo con gruppi di cittadini-spigolatori coordinati da associazioni del terzo settore. Questi ultimi si faranno carico della raccolta e della redistribuzione delle eccedenze a famiglie numerose e di migranti. La fase-pilota del progetto, della durata di 10 mesi, prevede l’adesione di 4 produttori di Lagnasco (CN), l'organizzazione di corsi di formazione nelle scuole della zona e il raggiungimento, attraverso la distribuzione, di 550 beneficiari diretti.
La raccolta fondi a favore di LVIA sulla piattaforma WithYouWeDo è attiva qui.

I contenuti del progetto "OpenIT", di OpenART Project
L’iniziativa prevede la realizzazione di una APP per una corretta fruizione storico-turistica degli spazi cittadini da parte delle persone con disabilità motorie. Ogni anno in Italia sono infatti 3,5 milioni le persone con disabilità motoria che si muovono per turismo.
L’operazione – realizzata in una fase-pilota a Lucca grazie alla collaborazione di Comune, Provincia e Caritas locale e grazie al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca – è ora pronta per essere replicata sull’intero territorio nazionale. Il funzionamento della APP si basa sulla mappatura dei siti storico-ambientali fruibili – in ogni città – da parte delle persone con disabilità. Questi siti verranno inseriti in percorsi turistici dedicati, nei quali saranno segnalati stalli e parcheggi per disabili, terminal bus, stazioni ferroviarie.
La raccolta fondi a favore di OpenART Project sulla piattaforma WithYouWeDo è attiva qui.

I contenuti del progetto “Labirinto o percorso? Il ruolo del manager di rete” di Spazio Aperto Servizi
Obiettivo del progetto elaborato da Spazio Aperto Servizi è creare la figura del manager di rete che, nelle zone 3 e 6 del Comune di Milano, gestisca la progettazione partecipata, faciliti i processi decisionali, programmi gli interventi in un’ottica di razionalizzazione e integrazione tra risorse esistenti - aziendali, pubbliche, private, individuali – per la presa in carico del bisogno, programmi e coordini risposte ad hoc. Il metodo elaborato da Spazio Aperto Servizi prevede un’aggregazione delle domande e una ricomposizione dell’offerta di servizi, potendo così sgravare la Pubblica Amministrazione di interventi su cui attualmente risulta alto il tasso di inefficienza. Il progetto è infatti coerente con il nuovo sistema della domiciliarietà promosso dal Comune di Milano e con l’obiettivo delle reti sussidiarie ai compiti svolti dalla famiglia, promosso da Regione Lombardia.
La raccolta fondi a favore di Spazio Aperto Servizi sulla piattaforma WithYouWeDo è attiva qui.

Condividi:
Per contribuire alla realizzazione di questi progetti, gli utenti devono registrarsi sulla piattaforma WithYouWeDo fornendo la propria mail ed una password, o utilizzando il proprio account Facebook, Google o Linkedin. È necessario inoltre che i donatori siano muniti di una carta di credito, anche prepagata (Visa, Mastercard, Amex, Postepay). Le donazioni possono partire da 2 euro e raggiungere una soglia massima di 5.000 euro, cui TIM non applicherà alcuna commissione (l’unica commissione che viene applicata è quella di Stripe, che grazie ad uno speciale accordo è pari all' 1.1% dell'importo transato + 0.16 euro di importo fisso su ogni singola transazione effettuata in Italia e Europa (Visa/Mastercard) o 2.9% dell'importo transato + 0.25 euro di importo fisso su ogni singola transazione effettuata fuori dall'Europa o tramite American Express).