Solvay riceve il Premio dei Premi 2017 alla Camera dei Deputati

Solvay Specialty Polymers Italy è stata premiata da Confindustria e Fondazione Cotec per l’impegno e i risultati ottenuti nell’innovazione e nella ricerca

Il Premio dei Premi 2017, istituito dal Governo nel 2008, è stato ritirato il  direttamente dal Country Manager di Solvay in Italia, Marco Colatarci, accompagnato da Fiorenza D’Aprile responsabile della rete Solvay Way Italia, network dedicato alla sostenibilità.

Il Premio 'Imprese per Innovazione', sottolinea una nota di Confindustria, partecipa, per la categoria Industria e Servizi, al Premio dei Premi, riconoscimento istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri su mandato del Presidente della Repubblica. 

Delle 12 imprese premiate da Confindustria, 9 hanno ottenuto anche il Premio dei Premi e sono: Adige, Argotec, Farmalabor, Fluid-o-Tec, Masmec, Opus Automazione, Solvay Specialty Polymers Italy, Thales Alenia Space Italia, Vetrya.

“Il riconoscimento che ritiro oggi è motivo di grande soddisfazione e orgoglio per tutto il Gruppo – dichiara Marco Colatarci – I nostri continui sforzi in ricerca e innovazione sono testimoniati dai grandi risultati che ogni anno otteniamo. Questo premio è un’ulteriore conferma e va diviso con tutti i colleghi che lavorano in azienda e che oggi rappresento qui a Roma. ”.

Solvay Specialty Polymers Italy SpA è attiva con 3 realtà industriali: il centro direzionale e ricerca di Bollate (Milano) e gli stabilimenti di Spinetta Marengo (Alessandria) e Porto Marghera (Venezia). La società occupa nei tre siti circa 1000 dipendenti diretti e ha realizzato un fatturato 2016 di 835 milioni di euro.

Presso l’headquarters di Bollate è presente un centro ricerca e innovazione d’eccellenza con 250 ricercatori, impegnati a sviluppare nuovi materiali e prodotti per settori hi-tech: elettronica, energie alternative, telecomunicazione, aeronautica, automobile, medicale, farmaceutica, estrazione petrolifera, depurazione acque. Tale impegno di Solvay Specialty Polymers Italy è testimoniato dai risultati: gli investimenti in ricerca hanno reso la società una delle aziende che ogni anno depositano, dall’Italia in Europa, il maggior numero di nuovi brevetti di ricerca: una media fra settanta e ottanta.

Solvay Specialty Polymers è una Global Business Unit internazionale del Gruppo Solvay.

Nel 2011 il Gruppo Solvay ha costituito infatti questa Global Business Unit, nata dalla fusione di 4 società operanti nel mercato internazionale delle materie plastiche, dei polimeri speciali e fluorurati, che è attiva a livello mondiale con 3.600 collaboratori in 17 siti produttivi e 9 centri ricerca, fra Stati Uniti, Europa ed Asia. Nel 2016 ha realizzato un fatturato di 1.9 miliardi di euro.

Solvay Specialty Polymers realizza circa 1500 prodotti specifici, noti sotto 35 marchi di polimeri ad alte prestazioni – fluoropolimeri, fluoroelastomeri, fluidi fluorurati, poliammidi semi-aromatiche, sulfoni, ultra-polimeri aromatici, polimeri ad elevata proprietà barriera – per impieghi nei settori aerospaziale, automobilistico, elettronica, comunicazione petrolchimico, sanitario, energie alternative, membrane, imballaggi, semiconduttori, cavi e cablaggi, depurazione delle acque ed altri.

Una testimonianza fondamentale dello spirito di innovazione verso la sostenibilità è il sostegno concreto che la società ha dato al “Progetto Solar Impulse”.  Si è trattato, nel 2016, del primo volo a tappe intorno al mondo di un aereo spinto con la sola energia del sole, senza utilizzare alcun tipo di carburante. Il Gruppo Solvay è stato dal 2004 il primo e main supporter tecnico di questo innovativo progetto tecnologico. Solvay Specialty Polymers Italy ha partecipato allo sviluppo del Solar Impulse con il centro ricerca e innovazione di Bollate e lo stabilimento di Spinetta Marengo, ad Alessandria (600 posti di lavoro diretti e 400 indiretti) garantendo un supporto concreto in attività di ricerca e fornendo tecnologie e prodotti per l’aereo.

 

 

Condividi: