Lucart: oltre 3,6 miliardi di cartoni per bevande recuperati dal 2013

Verso un’economia circolare della carta con il progetto Natural

La multinazionale toscana Lucart, partendo dall’osservazione della natura, è riuscita - in collaborazione con Tetra Pak® - a riprodurre anche a livello industriale un sistema virtuoso, in cui ciò che è scarto per un ciclo produttivo o di consumo diviene nuova materia prima per altri cicli produttivi, creando valore economico, sociale e ambientale. Non a caso questo ambizioso progetto lanciato nel 2010 ha preso il nome di “Natural”.

Un progetto che porta con sé risultati importanti con il recupero di più di 3,6 miliardi di cartoni per bevande Tetra Pak®, che stesi uno dopo l’altro equivalgono a una distanza pari a 21 volte il giro della Terra, oltre 1,6 milioni di alberi salvati - un valore pari a una superficie di più di 5.400 campi da calcio, e più di 93.800 tonnellate di CO2 e che equivalgono alle emissioni prodotte da 736.000 viaggi in auto Roma-Milano.

Dai cartoni per bevande - composti per quasi tre quarti da fibre di cellulosa certificate FSC® e per un quarto da polietilene e alluminio utili alla conservazione e protezione degli alimenti - una volta avviati al recupero con la raccolta differenziata e selezionati dalle piattaforme, Lucart ottiene due nuove materie prime: il Fiberpack® e l’Al.Pe.®.

Il primo è il materiale innovativo con cui Lucart realizza prodotti in carta di vario genere (carta igienica, tovaglioli, fazzoletti e asciugatutto), tutti certificati EU Ecolabel e distribuiti attraverso i marchi Lucart Professional EcoNatural e Grazie Natural.

Il secondo è un materiale che viene riutilizzato dalle industrie manifatturiere per numerosi usi, dall’edilizia all’arredo urbano, dai pallet per il trasporto delle merci ai pali di ormeggio nautico di Venezia. Non solo, Lucart utilizza l’Al.Pe.® anche per la produzione dei dispenser che servono per erogare la carta igienica o gli asciugamani in carta nei bagni pubblici, e per la produzione dei pallet per il trasporto delle proprie merci.

Il progetto Natural concorre al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibili, individuati dalle Nazioni Unite nell’ambito dell’Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile 2030 al fine di promuovere il benessere umano e proteggere l’ambiente. 

 www.lucartgroup.com

Condividi: