L’Europa lancia il Patto per i Giovani: protagoniste le partnership Impresa-Scuola

In occasione dell’ENTERPRISE 2020 SUMMIT appena svoltosi a Bruxelles, il MANIFESTO ENTERPRISE 2020 lanciato nel giugno scorso in Expo è stato presentato ufficialmente alla Commissione Europea, per diventare la piattaforma di dialogo tra le 10.000 imprese più avanzate e le istituzioni europee impegnate a realizzare insieme una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Il primo degli obiettivi individuati dal MANIFESTO – rafforzare l’occupabilità, con particolare riferimento ai giovani – ha trovato un iniziale, significativo sviluppo nel lancio ufficiale dello “European Pact for Youth”, ideato per promuovere le partnership tra imprese e sistema educativo per l’inclusione e l’occupabilità dei giovani.
Il Patto - sottoscritto dalla Commissione Europea, da CSR Europe e da un primo gruppo di imprese leader, e sostenuto pienamente dalla Commissaria Europea all’Occupazione Marianne Thyssen – indica 3 traguardi prioritari da raggiungere entro il 2017:
- realizzare 10.000 partnership di qualità tra imprese e sistema educativo
- offrire almeno 100.000 nuove opportunità di inserimento nel mondo del lavoro, addestramento o tirocinio
- mettere a punto 28 Piani d’azione nazionali per la competitività e l’occupabilità nei Paesi dell’Unione.

Tra i Business Initiators del Pact for Youth anche Diana Bracco, Presidente del Gruppo Bracco e di Fondazione Sodalitas, insieme con Kurt Bock (BASF), Francesco Starace (Enel), Harry van Dorenmalen (IBM), Luis Cantarell (Nestlé); Marco Tronchetti Provera (Pirelli), Jacques van den Broek (Randstad), Sangwoo Kim (Samsung), Jean-Pierre Clamadieu (Solvay).

Il Patto, come sottolineato dalla Commissaria Thyssen, dovrà svilupparsi in sinergia con le politiche e le iniziative che la Commissione Europea sta già sviluppando per favorire l’occupabilità dei giovani, come ad esempio la Youth Guarantee.
Le esperienze e i programmi che verranno realizzati in Europa per attuare il Pact for Youth saranno presentati a fine 2017 durante il ‘1° European Enterprise-Education Summit’.

Al lancio del ‘Pact for Youth’ sono seguiti gli interventi, tra gli altri: della Direttrice dell’UN Global Compact Lise Kingo, che ha inquadrato il Patto e il tema dell’occupazione giovanile all’interno del più ampio programma dei ‘Sustainable Development Goals’ recentemente approvati dalle Nazioni Unite, a cui anche le imprese sono chiamate a dare il proprio contributo; del Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz, che ha sottolineato come la difesa dei valori dell’Europa passi attraverso la capacità di includere e costruire fiducia, specialmente nei confronti delle nuove generazioni.

Condividi:

multimedia