IBM: DISABILITY MANAGEMENT

Il 25 novembre IBM e l’Associazione Pianeta Persona organizzano a Milano il “Primo Convegno Nazionale sul Disability Management” in Italia.

L’evento “Disability Management: buone pratiche e prospettive future in Italia” ha come finalità quella di creare un momento informativo e formativo (di confronto, riflessione e dibattito) sul disability management, un tema ancora poco conosciuto in Italia – rispetto ad altri Paesi -, che possa stimolare nuove iniziative di qualità e creare le condizioni per l’impiego efficace delle persone con disabilità all’interno delle organizzazioni.

Il Disability Management si configura infatti come una strategia, con l’obiettivo di identificare le barriere e tutti i problemi che impediscono alle persone, con qualsiasi tipo di disabilità, di accedere al lavoro.

Verrà affrontato il tema del Disability Management -inteso come una strategia che ha l’obiettivo di identificare i fattori e risolvere tutti i problemi che impediscono alle persone, con qualsiasi tipo di disabilità, di accedere al lavoro- insieme a studiosi di fama nazionale e internazionale, manager di grandi imprese, rappresentanti delle istituzioni, esperti e operatori del terzo settore.

Nella prima parte della mattinata, i relatori del convegno evidenzieranno, da ambiti differenti, gli aspetti centrali del disability management.

La round table, articolata in due panel, avrà l’obiettivo di mettere a confronto esperienze anche molto diverse tra loro e trarre degli spunti per il futuro.

La sessione poster, parallela al convegno, servirà per far conoscere ulteriori esperienze sia di ricerca che di attività professionali. La call for paper si è chiusa lunedì 24 ottobre 2016.

Presentano e moderano la giornata Consuelo Battistelli (Diversity Engagement Partner per IBM Italia) e Veronica Mattana (psicologa del lavoro e ricercatrice indipendente)

L’evento è patrocianto dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, della Regione Lombardia, del Comune di Milano, del Politecnico di Milano, del CALD e dell’Adapt.

Condividi: