Cattolica Assicurazioni

Fondata a Verona nel 1896 per tutelare i piccoli proprietari terrieri da grandine e incendi, Cattolica Assicurazioni è uno dei maggiori attori del mercato assicurativo italiano e unica società cooperativa di settore quotata alla Borsa di Milano, dove è presente dal novembre 2000. Con quasi 3,6 milioni di clienti, il Gruppo nel 2018 ha registrato una raccolta premi di circa 6 miliardi di euro e vanta una rete di 1.439 agenzie e di 1.924 agenti su tutto il territorio nazionale

ATTIVITÀ DI CSR

Il Gruppo Cattolica Assicurazioni è costantemente impegnato a recepire e incorporare le best practice e la filosofia della sostenibilità in un’attività di CSR capace di coinvolgere ogni livello dell’organizzazione, favorendo la diffusione della cultura della sostenibilità e un’innovazione sempre più responsabile che intercettano i loro punti focali negli stakeholder aziendali e nei territori coinvolti.

Il nuovo management ha dato l’avvio ad un importante momento di riflessione sui valori aziendali, un progetto strutturato ed inclusivo, finalizzato a delineare un set di principi idonei a integrare i valori fondativi, per tenere conto del nuovo contesto organizzativo e di mercato, come a fungere da elementi di guida e propulsione al cambiamento. I cinque valori del Gruppo Cattolica, vera e propria “carta d’identità” della società, sono integrità, coesione, coraggio di fare e di imparare, meritocrazia, orientamento al risultato.

In parallelo e a supporto dei corporate values, Cattolica ha sviluppato un’idea di Corporate Social Responsibility che definisce “integrata”, da intendersi non come sovrastruttura concettualmente e temporalmente successiva rispetto alla visione e alla formula imprenditoriale, ma come parte essenziale e sistemica. È una formula con un marcato accento pragmatico, che muove da linee guida caratterizzanti l’orientamento al lungo termine del Gruppo e le declina al presente, tanto che su di esse si innestano e trovano piena espressione le iniziative previste dal Piano Industriale 2018-2020.

Nel Gruppo Cattolica è forte la convinzione che la sostenibilità – al di là dei presupposti etici che essa implica - sia prima di tutto creazione e passaggio di conoscenza e cultura. È un sapere che procede per accumulazione e che, oltre ai ben noti fini immediati (tutela e protezione dell’ambiente, equità e sviluppo sociale, benessere economico) ne persegue uno di più ampio respiro: trasferire alle generazioni successive una nuova visione culturale, inediti principi pratici e nuovi modelli di business.

Il cambiamento che sta interessando Cattolica è quello da una sostenibilità in tempo reale a una progettualità di più ampio respiro, che ambisce ad anticipare strategie ed obiettivi grazie ad una attenzione sempre maggiore alle istanze - vecchie e nuove - che ci vengono poste. Le imprese migliori hanno mete definite, riflettono sui modi in cui comprendere e valorizzare i propri punti di forza e sanno identificare le soluzioni per dispiegare al meglio le politiche e le scelte operative a vantaggio degli stakeholder.

 www.cattolica.it

Condividi: